Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalita'. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Tu sei qui: Home Notizie Utili Regolamento

Regolamento d'Istituto

regole  regolamento

 

 

 

 

 

 

 

Regolamento D’Istituto a.s. 2017/18

Di seguito vengono riportate alcune regole che il Collegio dei Docenti e il Consiglio di Circolo hanno ritenuto necessario deliberare per II buon funzionamento della scuola.

1)    L'orario di entrata degli alunni della scuola dell'infanzia: dalle ore 8.00 alle ore 9.00 deve essere tassativamente rispettato.

2)      L'orario di uscita della scuola dell'infanzia è a partire dalle ore 15.30 alle ore 16.00

3)      L'orario di entrata degli alunni della scuola primaria (tempo normale e tempo pieno) è alle ore 8.15 e deve essere tassativamente rispettato.

4)      L'orario di uscita degli alunni della scuola primaria tempo normale è:

dal lunedì al venerdì alle ore 13.45

               L'orario di uscita degli alunni della scuola primaria tempo pieno è:

dal lunedì al venerdì alle ore 16.15.

Il rispetto dell'orario garantisce la sicurezza all'interno della scuola ed il sereno svolgimento delle attività didattiche.

5)      Alle ore 9.00 l'unico cancello di ingresso/uscita, attualmente in uso per tutta l'utenza, sarà chiuso e pertanto i genitori dovranno accompagnare i figli per assicurarsi del loro ingresso a scuola. I Genitori sono responsabili del rispetto dell’orario scolastico “culpa in educando”.

6)    Appello da parte dei Docenti dell’Infanzia ore 9.00 della Primaria ore 8.25

7)  Le uscite anticipate dell'alunno, per malessere o per motivate esigenze personali/familiari, saranno autorizzate se richieste personalmente da un Genitore o suo delegato previo presentazione documento di riconoscimento, controllo e annotazione sull’apposito registro affidato al collaboratore che effettua servizio di portineria sito nell’atrio principale della scuola.

Il collaboratore che effettua servizio di portineria utilizzando il citofono, provvederà a contattare il collega del piano dove è ubicata la classe dell’alunno. Il collaboratore del piano preleverà il bambino dalla classe e lo accompagnerà al collaboratore che effettua servizio di portineria il quale consegnerà il bambino al genitore o al delegato. In contemporanea il collaboratore del piano consegnerà il relativo permesso alla docente che provvederà alla registrazione sul registro di classe. Quanto detto vale per la scuola Primaria.   

Persone non autorizzate dai genitori con apposite deleghe corredate da fotocopia del documento di identità del delegato e del delegante non possono ritirare gli alunni.

8)    L'uscita anticipata per la scuola primaria non è consentita mezz'ora prima della fine dell'attività didattica se non per gravi esigenze.

9)    La reiterata richiesta di uscita anticipata verrà comunicata per iscritto dal docente di classe alla segreteria così come i reiterati ritardi all'ingresso e le assenze saltuarie e saranno considerati elementi di dispersione scolastica e pertanto segnalati ai Servizi Sociali e agli Uffici di competenza.  

10) Non è ammesso accompagnare i bambini in classe, salvo quelli iscritti alla scuola dell'infanzia, ne incontrare i docenti durante le ore di lezione per ovvi motivi di sicurezza e vigilanza. I genitori, dopo aver accompagnato o prelevato i bambini  non devono sostare negli spazi interni o esterni dell'edificio scolastico.

11)  In caso di malessere o infortunio, dopo i primi soccorsi prestati dai docenti, si provvederà  immediatamente ad informare la famiglia. Qualora il caso sia grave e i familiari irreperibili si provvederà a chiamare il 118 per il trasporto al più vicino presidio ospedaliero.

Gli alunni che presentino punti di suture, ingessature o altre problematiche di tipo traumatico non potranno frequentare, se non provvisti di un certificato medico che ne autorizzi la frequenza a scuola.

12) Dopo un'assenza di 5 gg. causa malattia è obbligatorio il certificato medico per la riammissione in classe. La mancata esibizione comporterà la non ammissione in classe.

13)  Somministrazione dei farmaci: qualora si renda necessaria la somministrazione di farmaci, dovrà essere attivata la procedura prevista dal MIUR e dal S.S.N (la modulistica a presente sul sito della scuola www.63circolo.gov.it)

14)  I collaboratori scolastici vigilano sugli alunni affidati, in casi di particolare necessità, alla loro sorveglianza per il tempo strettamente necessario; sono altresì responsabili nella sorveglianza degli alunni.

15) I colloqui si svolgono secondo il calendario prestabilito visionabile sul sito. Durante i colloqui con i Docenti non è ammessa la presenza di bambini (soprattutto se alunni della scuola) per motivi di sicurezza e per evitare eventuali condizionamenti.

16) Non è consentito per motivi di sicurezza e per evitare spiacevoli inconvenienti

      (rotture, smarrimenti ecc.), portare a scuola giochi o oggetti di altro genere da casa.

Gli alunni dovranno sempre indossare il grembiule per proteggere gli indumenti dai materiali solitamente utilizzati (tempere, colori, impasti). In periodi particolarmente caldi sarà consentito indossare una maglia bianca e pantaloni/jeans blu. E' consigliabile che i bambini indossino abiti comodi che favoriscano l'autonomia durante i momenti della vita scolastica.

17) In caso di assenze dei docenti del turno antimeridiano della scuola dell'infanzia i bambini saranno accolti dagli altri docenti presenti e successivamente affidati al docente del turno pomeridiano della sezione di appartenenza. In caso di assenze dei docenti del turno pomeridiano i genitori troveranno affisso fuori della sezione dei figli un elenco in cui sono indicate le sezioni in cui troveranno i bambini.

18) Per garantire la salute degli alunni in occasione di manifestazioni, di feste di compleanno e simili potranno essere consumati esclusivamente alimenti confezionati avendo cura di scegliere un unico alimento (torta o biscotti). Ai fini organizzativi i genitori concorderanno con i docenti preventivamente.

19) Il Comune fornisce il servizio di refezione scolastica che viene erogato con la modalità dello scodellamento. Per accedere al servizio è necessario effettuare iscrizione on-line compilando un modulo di domanda disponibile accedendo all'indirizzo: www.comune.napoli.it/ refezione del sito del Comune di Napoli.

       A richiesta, previa relativa documentazione, sono forniti pasti differenziati per eventuali

    diete speciali debitamente documentate dalla ASL di appartenenza. I genitori forniranno ai figli posate, bicchiere e piattino di plastica dura o materiale simile lavabili e riutilizzabili (nonchè tovagliette e tovaglioli); non sono consentite posate in metallo e stoviglie di vetro.

20) Mensa scolastica

Il pasto scolastico rappresenta un momento di forte coesione pedagogica e come tale assume rilevanza nell’Offerta Formativa. Il servizio mensa fornito dal Comune è a richiesta. I Genitori che non intendessero fruire del servizio di mensa dovranno attenersi al menu comunale e daranno ai figli il pranzo fin dal mattino in una borsetta termica per garantire la migliore conservazione del cibo e consegneranno alla scuola una liberatoria per gli eventuali problemi derivanti dal pasto fornito ai figli. Si ricorda che per motivi di sicurezza non sono consentite bevande in vetro. La segnalazione dei pasti da erogare, per disposizioni Comunali, deve essere effettuata inderogabilmente entro le ore 09.00.

21) I genitori potranno firmare una liberatoria prevista Dlg. 196/2003 che avrà validità per l'intera durata della permanenza dell'alunno/a all'interno del Circolo per autorizzare le riprese, le foto e quant'altro utile in occasione di recite, saggi di fine anno, manifestazioni sportive, giornalini di classe, esposizione di cartelloni all'esterno della scuola, per la pubblicazione sul sito della scuola o del Ministero ecc, per i percorsi didattici intrapresi (laboratori, uscite didattiche, manifestazioni).

22)  La Scuola ha stipulato un contratto di assicurazione con BENACQUISTA ASSICURAZIONI con scadenza febbraio 2018 per gli infortuni degli alunni. Il premio annuo versato obbligatoriamente era di € 4,00 pro capite (esclusi i diversamente abili).

23)  Si ricorda che la cedola libraria è personale e non cedibile. Pertanto non è consentito il ritiro testi per più alunni da parte di un solo genitore. Eventuali libri aggiuntivi (a pagamento) possono essere adottati solo se, in riunione assembleare, almeno due terzi dei genitori di una classe si dichiara favorevole. La decisione comunque non obbliga  il genitore dissenziente.

24) Per garantire la sicurezza degli alunni e un esodo ordinato in caso di emergenza, la scuola periodicamente effettua delle esercitazioni con gli alunni che cosi imparano comportamenti corretti da tenersi in situazioni critiche.

25) Divieto di fumare sia all'interno dell'edificio scolastico che all'esterno dello stesso soprattutto in presenza di minori.

26) Non è consentita la raccolta di denaro.

27) Non è consentito l'ingresso di animali negli spazi scolastici.

28) Non è consentito il deposito/sosta a passeggini, biciclette ed altri attrezzi negli spazi antistanti l’ingresso della scuola

 

 

Allegati:
Scarica questo file (REGOLAMENTO D'ISTITUTO - 2017- 18.pdf)REGOLAMENTO ISTITUTO 2017-18[ ]299 Kb